Le TrackVersions di Cubase 7.5

track_versions_cubase75_tut_01Tra le nuove funzioni di Cubase 7.5, spicca per semplicità di uso e versatilità TrackVersions. Può essere utilizzata per tracce audio, MIDI, instrument, accordi, metrica, tempo. Ogni TrackVersion contiene una diversa forma di riorganizzazione dei dati che sono contenuti nella “traccia madre”. Questo tutorial è il primo ad avere una versione video disponibile sul canale YouTube di Cubase.it.
a cura di cubaser


Chi vuole andare direttamente su Youtube per il video tutorial ecco il link

il video è presente anche a fondo pagina


 

Esaminiamo più nel dettaglio le varie possibilità. Una volta creata una nuova traccia, nel nostro esempio una traccia audio, un  nuovo menu compare nel Track Inspector

track_versions_cubase75_tut_02

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 02

La finestra superiore ospita le varie TrackVersions, ognuna individuata da un nome e da un numero di identificazione (ID), mentre al di sotto compaiono tre funzioni che consentono di aggiungere, duplicare o cancellare una TrackVersion dalla lista.

La più semplice delle opzioni consente di riarrangiare la sequenza di parti comprese all’interno di una stessa traccia; prendiamo ad esempio una traccia contenente alcune parti (pattern) ritmici midi. Si tratta di una traccia instrument con 3 pattern di due misure ciascuno, una contenente un tempo base con charleston in sedicesimi, una con il tempo portato sul ride ed una terza contenente un fill-in. Cliccando su “duplica versione” otteniamo una seconda TrackVersion, che chiameremo “basic arrange”, contenente lo stesso materiale

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 03

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 03

A questo punto, inseriamo per 3 volte il pattern base, seguito dal fill-in, seguito da 3 ripetizioni del pattern Ride ed un altro fill-in

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 04

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 04

Una nuova TrackVersion potrebbe contenere, ad esempio, un fill-in ogni due pattern

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 05

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 05

 Fino a qui, il comportamento non è molto diverso da ciò che si può ottenere mediante una traccia Arrange; mettendo il progetto in play, però, è possibile alternare le TrackVersions selezionandone l’ ID per ascoltare in tempo reale l’effetto sull’ arrangiamento del brano, senza toccare il resto delle tracce.

C’è di più: i dati contenuti all’ interno di una TrackVersion possono essere manipolati;

in questo esempio, le parti sono state tagliate in modo da rendere meno ripetitiva l’ esecuzione, ed i fill-in riadattati in modo da ricavare figure diverse da una unica parte

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 06

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 06

Non è ancora abbastanza! Anche le modifiche all’ interno degli editors entrano a far parte di una TrackVersion; nello specifico, nella figura 7, sono state aggiunte/cambiate/mutate alcune note e modificate alcune velocity all’interno dei patterns. Le due TrackVersions sono sovrapposte, per una visualizzazione delle modifiche

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 07

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 07

ed ecco  nel particolare uno dei pattern modificati

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 08

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 08

Anche i parametri contenuti nel Part Inspector di ciascuna parte contenuta in una traccia fanno parte della TrackVersion; è possibile quindi ad esempio inserire cambi di tonalità.

Il comando “seleziona le tracce con lo stesso ID della versione” consente di utilizzare la stessa TrackVersion di più tracce; nell nostro esempio, inserendo un valore di trasposizione  +1, +2, -1, -2 avremo la possibilità di passare istantaneamente da una trasposizione + 1 tono – 1 tono a gradini di un semitono, funzione molto utile per cercare la tonalità adatta ad un cantante! Il menu a tendina relativo si trova cliccando a destra del TrackVersion ID sull’ header di traccia.

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 09

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 09

Un secondo impiego, anche più utile, consente di registrare takes diverse su più corsie in una stessa traccia. Attenzione, non è la modalità registrazione ciclica, anche se le somiglia e se la modalità registrazione ciclica può essere integrata nelle TrackVersions.

Molte volte mi è capitato, e sarà capitato anche a voi, di ripetere più volte la registrazione di una parte per poi decidere quale fosse la migliore o eventualmente fare una Comp (montaggio) delle parti migliori di una stessa esecuzione. Volendo ripetere più volte, ad esempio, la ripresa di una batteria multimicrofonata ci scontriamo subito su una questione non di poco conto: dovendo creare più volte un numero “n” di nuove tracce, assegnare gli ingressi, scrivere i nomi sulle tracce (magari sistemare anche i liveli e/o effetti per il riascolto) abbiamo due possibilità. La prima è fare tutto a mano, perdendo un quarto d’ora, la seconda creare un preset di traccia che comprenda tutte le impostazioni; in entrambi i casi, ci troveremo alla terza take con lo schermo strapieno di tracce che dovremo abilitare o mutare alla bisogna, senza contare la quantità di eventuali plugins doppi caricati sui canali.

Nel prossimo esempio, una batteria multimicrofonata su 8 tracce mono e una stereo; raggruppando tutte le tracce in una cartella, ed attivando l’edit globale, qualsiasi modifica su una traccia si ripercuoterà sulle altre. In alternativa, per creare una trackversion con lo stesso ID su più tracce, occorre che queste tracce siano selezionate contemporaneamente-

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 10

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 10

Clicchiamo quindi su “nuova versione” nel campo TrackVersion della prima traccia, e tutte le altre tracce avranno una nuova TrackVersion con lo stesso ID, che potremo anche rinominare.

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 11

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 11

Ultimata la registrazione della seconda take, sarà possibile alternare l’una e l’altra per decidere quale conservare; la funzione si trova nel menu contestuale, apribile cliccando sulla freccia posta alla destra del riquadro che identifica la TrackVersion corrente su ogni traccia.

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 12

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 12

La funzione “seleziona le tracce con lo stesso ID della versione” seleziona appunto tutte le tracce aventi uno stesso ID; è poi possibile scegliere una diversa TrackVersion tra quelle disponibili.

Se, come nel nostro caso, le tracce fanno parte di una cartella con l’ editing di gruppo attivo, è sufficiente selezionare una TrackVersion senza dover attivare la funzione di cui sopra.

La nuova funzione Re-record (attivabile dalla barra di trasporto) che consente l’ avvio istantaneo della registrazione dal locatore sisnistro e quindi creare nuove takes, anche su tracce multiple, diventa un’ operazione veramente veloce

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 13

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 13

With a little trick from Cubaser

Combinando le varie operazioni preliminari in una Macro, è possibile fare tutto con un solo tasto! La funzione Macro è un “supercomando” da tastiera che permette, attraverso una combinazione di comandi, di richiamare con un solo tasto o combinazione una successione di operazioni.  Consideriamo dunque le operazioni da svolgere

  • creazione di una nuova TrackVersion
  • selezione di tutte le tracce con medesimo ID
  • start registrazione

Il primo passo prevede la creazione di una nuova Macro, dal menu File/comandi da tastiera/mostra Macro/nuova Macro;

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 14

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 14

Cerchiamo nel menu TrackVersions il comando “crea nuova TrackVersion” (qui assegnato alla combinazione CMD/Shift/N), selezioniamolo, torniamo al menu Macro e clicchiamo su aggiungi

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 15

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 15

Selezioniamo ora la funzione “seleziona le tracce con lo stesso ID della versione”; questa funzione non ha un comando assegnato, di conseguenza, clicchiamo sul campo apposito ed inseriamo un comando da tastiera (nel nostro caso OPT/Shift/I)

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 16

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 16

Cerchiamo nel menu trasporto la funzione registra ed inseriamola nella macro, poi assegniamo alla macro un comando da tastiera (nel nostro caso ALT/Shift/R)

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 17

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 17

Il giuoco è fatto! Schiacciando la combinazione ALT/Shift/R verrà creata una nuova TrackVersion, (in tutte le tracce facenti parte della cartella), verranno selezionate tutte le tracce con identico ID, e verrà avviata una nuova registrazione a partire dal locatore sinistro.

Cosa succederebbe se, una volta effettuate le riprese, decidessimo di estrarre da ciascuna le parti migliori per comporre una take perfetta? Supponiamo di avre registrato un certo numero di takes di chitarra, su tre tracce, due close mics ed una room, e di voler comporre l’assolo migliore; alternando le TrackVersions possiamo ascoltare le varie riprese, ma non possiamo visualizzarle e ricomporle, come faremmo nel caso avessimo effettuato una classica registrazione ciclica.

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 18

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 18

In questo caso, un comando “crea corsie dalle versioni”, dal menu Progetto/TrackVersions, consente di visualizzare le takes per corsie, come siamo abituati a vedere nella registrazione ciclica; ora possiamo assemblare il nostro assolo.

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 19

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 19

Duplicando la versione contenente la Comp è possibile ottenere una nuova Comp, con dati diversi; in questo modo è possibile tentare varie composizioni dell’ assolo, e alternare gli ascolti in modo da decidere quale sia da preferire

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 20

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 20

Another trick in the lane

Sarebbe anche interessante poter comparare un effetto od un insieme di effetti ma, sfortunatamente, tutte le TrackVersions puntano allo stesso canale audio del mixer, e di conseguenza equalizzazioni ed effetti non possono essere modificati per ogni Version. Tuttavia, applicando gli effetti stessi ad una versione nell’ audio editor, è possibile avere diverse versioni dell’ effetto, o effetti diversi, alternando gli ascolti. Ovviamente, una volta deciso cosa utilizzare, occorre copiare il preset degli effetti nel canale, a meno che non si voglia mantenere l’effetto scritto direttamente sulla traccia.

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 21

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 21

Analogamente, partendo da una registrazione ciclica, potremo creare una Comp, trasformarla in una TrackVersion con la funzione “crea versioni dalle corsie”, poi fare un’ altra Comp, trasformarla, e così via, in modo da avere la possibilità di comparazione istantanea tra Comp diverse. E viceversa, partendo da una serie di TrackVersions diverse, potremo, utilizzando il comando “crea corsie dalle versioni” trasferirle in altrettante corsie per completare la Comp nel modo consueto

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 22

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 22

Per finire, applichiamo una TrackVersion  Accordi ad un brano; per questo esempio, ho trasformato (assassinato?) leggermente un brano per piano solo pressocchè sconosciuto

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 23

Le TrackVersions di Cubase 7.5 Figura 23

Alternando le TrackVersions è stato possibile modificare il brano in questo modo

 

Di seguito i video presenti sul canale YouTube di cubase.it

 

What’s your favorite version, baby? 🙂

buon lavoro

 cubaser

Cubaser è Valerio Nigrelli, inizia prestissimo a farsi le ossa nei service audio scaricando furgoni di attrezzature.

Appassionato di home recording lavora nel campo ormai da circa 20 anni. Dal giugno del 2005 ha raggiunto col nickname cubaser (visto il suo sviscerato amore per questo software) la comunità dei forum di cubase.it.

È docente certificato Steinberg

Potete scrivergli su valerionigrelli@cubase.it
Potete navigare fino al suo sito www.valerionigrelli.it
Potete andarlo a trovare nel suo negozio:

Easyprint
Via Ognissanti, 9
35129 Padova
Tel. 049 8079043