Questo sito e forum sta provando a non avere pubblicità. Se ti è utile fai una donazione usando Paypal


I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording


Post New Topic  Post A Reply
Profilo Personale | Registrazione | Cerca nel Forum | Faq del Forum | Pagina Principale
  next oldest topic   next newest topic
» I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording   » Software   » Cubase per tutti i sistemi   » Ho tanta paura... ma vorrei Mac (Page 10)

 - UBBFriend: Spedisci questo topic ad un amico  
This topic is comprised of pages: 1  2  3  ...  7  8  9  10  11 
 
Autore Topic: Ho tanta paura... ma vorrei Mac
pierecall
Member
Member # 1290

 - posted 10. Febbraio 2007 20:16      Profile for pierecall   Email pierecall         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
io sono uno sperimentatore i santi stanno altrove

I think different by Emac e Microkorggggggggg

cia

Gennaro


Messaggi: 5876 | Data Registrazione: Ago 2002  |  IP: Logged
alexmot
Member
Member # 3070

 - posted 10. Febbraio 2007 22:19      Profile for alexmot           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
V9, vedo che conosci bene gli adevertisment h2o.
Se è come penso: bravo Stefano. Io come fatman x l'acqua ci passo, o ci sono passato, ma per lo studio poi compro.... Un poco alla volta.
E la cosa fa comodo a tutti. waves compresi....

Messaggi: 714 | Data Registrazione: Ott 2003  |  IP: Logged
9V
Member
Member # 3951

 - posted 11. Febbraio 2007 00:30      Profile for 9V   Email 9V         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
conosco certi dettami del mondo hacker e ti assicuro che sanno tutti molto bene cosa gli "acquatici" pensano della gente che scarica i crack lavorando in studio e addirittura facendosi pagare per lavori fatti su programmi craccati... Forse ti sembrerà un paradosso, ma è proprio quel tipo di visione libertaria spinta oltre i limiti del legale che fa sì che alla fine si distinguano gli onesti dai disonesti. Ripeto: è una questione di coscienza individuale, e io dormo tranquillo.
Messaggi: 844 | Data Registrazione: Lug 2004  |  IP: Logged
alexmot
Member
Member # 3070

 - posted 11. Febbraio 2007 03:26      Profile for alexmot           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Se dormi tranquillo sono contento x te. Resta il fatto che nel contesto di questa discussione nessuno qui ha il metro x misurare l'onestà altrui.
Messaggi: 714 | Data Registrazione: Ott 2003  |  IP: Logged
mamabil
Member
Member # 3714

 - posted 11. Febbraio 2007 11:44      Profile for mamabil           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Non è la prima volta che su questo forum si affronta la questione software pirata.

Pur non giustificandone l'uso, io faccio una netta distinzione tra chi da hobbysta si diverte ad usarli per creare brani da tenere per se, da far ascoltare agli amici, da diffondere gratuitamente su internet, rispetto a chi lavorando nel settore da profesionista, guadagna utilizzando anche queste tanto discusse crack.

Con molta probabilità, una buona fetta di utenti hobbysti, se non trovassero più alcun software pirata, si accontenterebbero del freeware e quasi certamente non comprerebbero i Waves originali.
Chi lavora in ambito professionale, messo di fronte alla stessa situazione, sarebbe invece costretto ad acquistare almeno una parte di quello che abitualmente si ritrovano a sfruttare illecitamente.

Questo significa che i produttori di software hanno un danno reale, principalmente da chi ha necessità di usare quel software per lavorare.

Si parla quindi di etica professionale, mi suonerebbe strano l'etica hobbystica.
La mia non vuole essere un incitazione all'uso di software pirata, ma una semplice riflessione sugli effettivi danni che si arrecano ai produttori.

Tutto cambierebbe se stessimo parlando di giochi o musica, perchè in quel caso entrambi i prodotti prevedono principalmente un utilizzo personale a fini d'intrattenimento.

Ero indeciso a scrivere quanto sopra, perchè so che si innesca ancor più la polemica, come è già successo in passato.
Ma poi ho pensato che in un dibattito come questo potesse essere una riflessione valida per distinguere in maniera più lucida non il confine giusto/sbagliato ma quello sbagliato/dannoso.


Messaggi: 5039 | Data Registrazione: Mar 2004  |  IP: Logged
9V
Member
Member # 3951

 - posted 11. Febbraio 2007 12:47      Profile for 9V   Email 9V         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
credo sia in un certo senso la stessa differenza tra la signora che compra la borsetta di marca farlocca e contraffatta presso l'extracomunitario all'angolo sapendo cosa sta facendo e chi invece magari ha un negozio che vende cose firmate a prezzi esorbitanti e sapendo che non sono affatto originali. La prima è una cosa che viene certamente considerata scorretta, ma che non può essere minimamente comparata alla seconda, che è invece un reato bello e buono.

A me sinceramente i discorsi che ho letto del tipo "il mio tal collega si faceva stampare le confezioni farlocche dal tipografo e le metteva in mostra" con tanto di sorrisini mi metton molta tristezza, e non voglio appartenere a questa categoria di persone. Perché è una logica da "italietta furbetta" che mi ha sempre disgustato.


Messaggi: 844 | Data Registrazione: Lug 2004  |  IP: Logged
alexmot
Member
Member # 3070

 - posted 11. Febbraio 2007 13:41      Profile for alexmot           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Io la vedo così:
Solitamente chi ha uno studio conto terzi prevede di usare software licenziato. La professionalità richiede di poter lavorare tranquilli senza la paranoia di controlli e senza la sensazione di fregare chichessia.
Quando ho deciso di aprire lo studio e quindi di passare dalla condizione di hobbista a quello di utilizzatore professionale mi sono imposto di aquisire tutte le licenze di ciò che uso. Tutte.
Dal sistema operativo al sequencer ai plugs che ho deciso di utilizzare veramente.
Le selte tra un soft e l'altro le ho potute fare con nozione di causa.
Francamente credo che alla waves sappiano benissimo come fare i loro interessi. Se riterranno conveniente blindare i loro prodotti non dovranno far altro che farli girare obbligatoriamente su schede dsp dedicate o cmq abbinarle a qualche hw non virtualizzabile (hanno scelto invece la strada dell hw opzionabile, vedi APA).
Questo vale per + o- tutti i produttori di plugs e + in generale di soft professionale.

Messaggi: 714 | Data Registrazione: Ott 2003  |  IP: Logged
mamabil
Member
Member # 3714

 - posted 11. Febbraio 2007 13:57      Profile for mamabil           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by alexmot:
...
Francamente credo che alla waves sappiano benissimo come fare i loro interessi. Se riterranno conveniente blindare i loro prodotti non dovranno far altro che farli girare obbligatoriamente su schede dsp dedicate o cmq abbinarle a qualche hw non virtualizzabile (hanno scelto invece la strada dell hw opzionabile, vedi APA).
Questo vale per + o- tutti i produttori di plugs e + in generale di soft professionale.

La protezione ha un costo, ora la waves ha optato per la dongle che contribuisce in maniera notevole ad evitare la sprotezione o almeno a ritardarla enormemente, anche di anni.
Ma si potrebbero fare esempi di altre software house, l'italiana IK multimedia tra le tante, che dopo aver sostenuto questi costi per diversi anni, hanno di recente abbandonato questa strada.
Fra le probabili cause che hanno comportato questa scelta, il fatto di non aver aumentato la vendita di copie legali, quindi nessun vantaggio tangibile.
Questo potrebbe spiegarsi con il fatto che esistono alternative "sprotette" e quindi la concorrenza è sleale e fa cadere anche il vincolo della protezione...


Messaggi: 5039 | Data Registrazione: Mar 2004  |  IP: Logged
alexmot
Member
Member # 3070

 - posted 11. Febbraio 2007 14:42      Profile for alexmot           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
se quelli della ik avevano hd di protezione non se ne è accorto nessuno. Direi poco efficace, si trovava veramente di tutto.
Una scheda dsp forse è la vera soluzione.
D'altro canto se il prodotto è veramente valido ed il prezzo ragionevole i soldi si spendono anche + volentieri.
Penso ai plugs della uad, sono prodotti che non temono concorrenza il loro prezzo è quasi sempre decente e il risultato è quasi sempre sorprendente.
Quelli sono soldi che un professionista non rimpiangerà mai.
Alcuni prodotti della ik invece non sono poi così eccezionali imho e forse questo è il vero problema. Se li metti su dsp il prodotto forse non regge il sovraprezzo.

Messaggi: 714 | Data Registrazione: Ott 2003  |  IP: Logged
edobedo
Member
Member # 2346

 - posted 11. Febbraio 2007 15:26      Profile for edobedo   Email edobedo         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Poi quando hai una UAD-1 su un G4 e compri un MacPro ti tocca ricomprarti la scheda per farci girare gli stessi plugs...
Messaggi: 2441 | Data Registrazione: Mag 2003  |  IP: Logged
mamabil
Member
Member # 3714

 - posted 11. Febbraio 2007 15:58      Profile for mamabil           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by edobedo:
Poi quando hai una UAD-1 su un G4 e compri un MacPro ti tocca ricomprarti la scheda per farci girare gli stessi plugs...

Ma mi sembra che propongano l'aggiornamento a UAD PCI Xpress ritornando indietro la vecchia scheda con un piccola differenza di prezzo.

Nell'ambito pc, ancora ora si trovano schede madri che hanno gli slot PCI tradizionali contemporaneamente ai nuovi PCI X.


Messaggi: 5039 | Data Registrazione: Mar 2004  |  IP: Logged
alexmot
Member
Member # 3070

 - posted 11. Febbraio 2007 16:42      Profile for alexmot           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
ho appena upgradato la mia daw con una nuova che monta mobo asus p5wdh deluxe. Pratica mente il top di gamma. supporta i quadriprocessori intel che devono uscire ancora. Una scheda che cambierò tra molti molti anni.
ebbene ha i suoi bravi 3 slot pci unitamente ai suoi 3 pce.
Le mie "vecchie" uad1 pcx ci viaggiano che è un piacere.

Messaggi: 714 | Data Registrazione: Ott 2003  |  IP: Logged
fatman
Member
Member # 5117

 - posted 11. Febbraio 2007 18:02      Profile for fatman   Email fatman         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by 9V:

A me sinceramente i discorsi che ho letto del tipo "il mio tal collega si faceva stampare le confezioni farlocche dal tipografo e le metteva in mostra" con tanto di sorrisini mi metton molta tristezza, e non voglio appartenere a questa categoria di persone. Perché è una logica da "italietta furbetta" che mi ha sempre disgustato.



Il vero problema è che tu non hai capito assolutamente un caxxo di quello che ti ho detto...e prtpretando questo tuo atteggiamento di scandalizzato e schifato dalla realtà sei esposto come un balcone a prendere sole che ben poco hanno a che fare con il carc dei plug.
Se ti dico che c'è gente che si fà fare le scatole false è per metterti in guardia dal fatto che l'apparenza inganna....
e siccome il tuo metro di giudizio per tua stessa ammissione pare passi anche dalla quantità di scatole che uno espone ti informavo che le scatole si possono contraffare anche più facilmente dei plug.
Ovviamente io non credo che tu non ne abbia mai fatto uso e credimi non mi interessa neanche...
E' un forum ed io lo intendo come posto di scambio di opinioni e di esperienze...e questa era un'eperienza.
Poi la gdf arresta gli evasori e la polpost i truffatori informatici....io non appartengo a nessuno delle due cose.....ed ovviamente sono ben'altre le cose che mi rattristano dell'italia...cose ben lontane da un plug in.



Messaggi: 1013 | Data Registrazione: Feb 2005  |  IP: Logged
Stefano Maccarelli
Member
Member # 2816

 - posted 11. Febbraio 2007 19:18      Profile for Stefano Maccarelli   Email Stefano Maccarelli         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
già..

d'accordissimo.

come ho anche fatto io..

raccontare esperienze personali...

Cmq ripeto..

tra MAC e PC non c'è una scelta vincente.

Ho appena preso un DELL PRECISION

con Intel Core 2 Duo 2,33Ghz

2 Giga Di ram

HD 100 GIGA a 7200

Scheda grafica QUADRO FX (una bestia)

SCHERMO FULL HD

solido...robusto...potente..

con la stessa cifra di un MacProBook..

ma in più ho

Uno schermo FULL HD

Una scheda grafia Eccezionale

Un disco a 7200 RPM

va che è una meraviglia..potente veloce..affidabile..

e ci vado tranquillamente su Internet.

Sfatiamo anche questo fatto che non bisogna andare su Internet...

se si hanno i Service Pack 2 e gli aggiornamenti per la protezione non ci sono problemi.

Navigo e lavoro senza problemi di nessun tipo.

Ormai ci sono tanti luoghi comuni che andrebbero sfatati, legati ancora ad anni fa..

le cose sono cambiate!


XP è solido , affidabile.. quanto OSX


è sempre il discorso bisogna solo non lamentarsi se si usano PC scadenti.

su APPLE non esisto i MAC "scadenti"

in ambiente PC si..perchè è un mercato aperto.

Basta scegliere il Meglio.


Messaggi: 1783 | Data Registrazione: Set 2003  |  IP: Logged
edobedo
Member
Member # 2346

 - posted 12. Febbraio 2007 16:47      Profile for edobedo   Email edobedo         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by alexmot:
ho appena upgradato la mia daw con una nuova che monta mobo asus p5wdh deluxe. Pratica mente il top di gamma. supporta i quadriprocessori intel che devono uscire ancora. Una scheda che cambierò tra molti molti anni.
ebbene ha i suoi bravi 3 slot pci unitamente ai suoi 3 pce.
Le mie "vecchie" uad1 pcx ci viaggiano che è un piacere.

Oggi, per la prima volta, invidio un utente Win...


Messaggi: 2441 | Data Registrazione: Mag 2003  |  IP: Logged


Fuso Orario: CET
This topic is comprised of pages: 1  2  3  ...  7  8  9  10  11 
 
Post New Topic  Post A Reply Chiudi Topic    Sposta Topic    Delete Topic next oldest topic   next newest topic
 - Versione stampabile di questo topic
Hop To:

Contact Us | www.cubase.it | Cubase.it e la Privacy

© 1999 - 2015 Il materiale di questo forum e del sito è di proprietà di chi ci scrive. Nel caso vogliate citare del contenuto, indicatene sempre la fonte.

Powered by Infopop
UBB.classicTM 6.3.1.2

Questo sito e forum sta provando a non avere pubblicità. Se ti è utile fai una donazione usando Paypal