Ricerca nel Forum e nel Sito:

I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording


Post New Topic  Post A Reply
Profilo Personale | Registrazione | Cerca nel Forum | Faq del Forum | Pagina Principale
  next oldest topic   next newest topic
» I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording   » Software   » Plug-in Effetti, Instruments e Suoni   » il mixaggio...tecnica, procedura, ecc (Page 1)

 - UBBFriend: Spedisci questo topic ad un amico  
This topic is comprised of pages: 1  2 
 
Autore Topic: il mixaggio...tecnica, procedura, ecc
slaido
Member
Member # 1338

 - posted 13. Novembre 2008 19:38      Profile for slaido   Email slaido         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
vorrei sapere da qualcuno che sa, le fasi e la procedura di mixaggio generale, sopratutto per il genere hiphop-rap all' americana..50cent,drdre,eminem,ecc,ecc. che poi credo si applichi anche ad altri generi come pop, elettronica, rock, ecc...
quali sono i vari procedimenti, e dove e quali processori (plugins) usare?
io faccio così ma non so se è corretto, o standard..?

1) mixo la base strumentale (progetto con i vari strumenti della base, batteria, basso, strings, campioni, ecc, ecc) cercando di non superare i -6db del master, senza alcun processo sul master, flat. è giusto? o sbaglio/dimentico qualcosa?

poi...

2)importo la base strumentale mixata sul progetto dove ho le voci registrate...qui creo un canale gruppo stereo ove mando tutte le traccie voce (di solito 2 gruppi, uno per le voci del ritornello ed uno per le voci delle strofe)

3)a questo punto mi ritrovo con un progetto di mix finale, dove ho 2 canali stereo principali diciamo, 1 ch stereo per la base, ed 1 ch gruppo stereo per le voci.

4)ora nascono i dubbi...qui si inizia a fare il mixaggio finale che poi andrà per il mastering..
iniziamo dal canale della base strumentale...qui ho la base ad un livello come esportato dal suo mix (-6db), devo portarla a 0db? oppure la lascio a -6db?
non so se si usa mettere dei processi sul canale della base, ovvero eq, compressore, limiter..? lascio la base flat come dal suo mix? oppure applico dei processi?
poi...la somma dei 2 canali principali mixati, voce+base non deve superare i -6 db sul master? per poi fare un corretto mastering finale? devo lasciare i canali voce e base a 0db, oppure li abbasso per non superare i -6 sul master? vanno abbassati con il canale del mixer, oppure tramite i processi, ed i canali mixer lasciati a 0db?

spero di essermi spiegato, comunque a prescindere da quello che sono riuscito a farvi capire o meno...se qualcuno può darmi delle indicazioni sulle varie fasi, procedimenti, processi, ecc del mix per arrivare al mastering, ve ne sarei grato!

grazie a tutti!!

Messaggi: 581 | Data Registrazione: Set 2002  |  IP: Logged
c.pusher
Member
Member # 5523

 - posted 13. Novembre 2008 23:29      Profile for c.pusher   Email c.pusher         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
perchè renderizzi la base indipendentemente dalle voci? se poi devi abbassare o alzare il rullante, o un suono, che fai? secondo me è sempre meglio avere tutte le tracce sotto controllo in un unico progetto per poter fare il...missaggio vero e proprio! se poi senti proprio la necessità di "separare" puoi sempre fare dei gruppi: ma un conto è mixare per gruppi in un unico progetto, altra cosa è mixare gruppi già renderizzati.

poi: in digitale puoi fare ciò che vuoi in quanto a percorsi di segnale (perchè sono percorsi virtuali) l'importante è che il master non superi -3dBfs per avere un po di giogo per il mastering.

Messaggi: 3511 | Data Registrazione: Apr 2005  |  IP: Logged
slaido
Member
Member # 1338

 - posted 14. Novembre 2008 10:02      Profile for slaido   Email slaido         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
ok..capisco...grazie per il consiglio...
ho dato un' occhiata ad un tutorial che si chiama "production, mixing and mastering with waves" non so se lo conosci...be all' interno del pacchetto ci sono oltre ai file spiegazioni reader, 2 canzoni esempio di missaggio, che si possono aprire con cubase, logic, nuendo, ecc..ed ho notato che tutti i progetti delle canzoni hanno il master channel abbassato di volume a -4.16db, ed il segnale del master non supera i -2db circa......mi è sembrato strano perchè io sapevo che il volume del canale master si deve lasciare a 0db...eppure..comunque...quelle canzoni suonano da dio! come dei dischi professionali da classifica!!! certo i vari singoli suoni degli strumenti, ecc..sono di ottima qualità e scelta di stile..ma anche il mix è perfetto!!!

Messaggi: 581 | Data Registrazione: Set 2002  |  IP: Logged
c.pusher
Member
Member # 5523

 - posted 14. Novembre 2008 13:42      Profile for c.pusher   Email c.pusher         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
si conosco quel tutorial.

1) puoi abbassare il master, puoi abbassare i canali, puoi fare come meglio credi perchè in digitale il routing del segnale è virtuale, non come in analogico dove ha un senso "rispettare" certe regole come, per esempio, lasciare il fader del master a 0dB. Ripeto: l'importante è che il meter del master non superi i -3dB di picco per avere maggiore possibilità di intervento in mastering. Se poi a questi -3dB ci arrivi perchè abbassi i canali oppure perché abbassi il fader del master, oppure perchè abbassi l'out dell'eventuale compressore che hai messo sul master(alcuni lo fanno) ha poca importanza nel dominio digitale.

Va bene anche -2dB ma io preferirei almeno -3dB.

Quel pezzo suona bene perchè, se non ricordo male, ha la batteria triggherata, ed è imbottito di plg-in by Waves. Prova a bypassare tutto e mutare le tracce triggherate, e ti accorgerai di quanto sono scadenti le riprese di tutti gli strumenti. Ma non poteva essere altrimenti visto che l'intento di quel tutorial era di dimostrare la "bonta" dei plug-in della waves, cioè la loro capacità di "migliorare" sensibilmente un mix: va detto anche, però, che i presets dei plug-in applicati a tutto il mix sono stati sviluppati da professionisti che sanno fare un mix, e che avrebbero raggiunto lo stesso risultato, a mio modesto parere, utilizzando anche plug-in diversi.

Messaggi: 3511 | Data Registrazione: Apr 2005  |  IP: Logged
slaido
Member
Member # 1338

 - posted 14. Novembre 2008 15:00      Profile for slaido   Email slaido         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Grande! ; ) [Headbang] [Smile]
Messaggi: 581 | Data Registrazione: Set 2002  |  IP: Logged
slaido
Member
Member # 1338

 - posted 14. Novembre 2008 22:19      Profile for slaido   Email slaido         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
comunque ho notato che sui progetti cubase del tutorial waves, hanno fatto dei bus "gruppi" a seconda delle "fasce" di frenquenze...cioè casso+basso, hihat+rullante, ecc...per me strano...non pensavo che si usasse fare gruppi con un criterio così, tipo compressore multibanda, se non sbaglio...?
comunque, pensavo, per gestire meglio il missaggio, in fatto di strumentale e voce, se invece di esportare ogni volta prima il mix della base, poi il mix della voce, ecc..per avere dei canali "principali", si potrebbe fare i gruppi come hanno fatto quelli della waves nelle song esempio, e poi "routare" questi gruppi su unico gruppo tipo "strumentale, cioè...tutti i gruppi che riguardano la parte strumentale, il gruppo kick+bass + il gruppo hh+snare, ecc...mandarli dentro un gruppo chiamato "strumentale" così si ha il volume generale ed i processi della strumentale tutti su un canale..insomma come si fa con la batteria no? kick+snare+hh tutti in "drum group"...che dici è giusto? non causa problemi di qualità o di dinamiche audio credo? perchè come dici tu i collegamenti sono virtuali...

Messaggi: 581 | Data Registrazione: Set 2002  |  IP: Logged
c.pusher
Member
Member # 5523

 - posted 15. Novembre 2008 01:39      Profile for c.pusher   Email c.pusher         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
"...se poi senti proprio la necessità di "separare" puoi sempre fare dei gruppi: ma un conto è mixare per gruppi in un unico progetto, altra cosa è mixare gruppi già renderizzati..."

ipse(già)dixit.

[Big Grin]

Messaggi: 3511 | Data Registrazione: Apr 2005  |  IP: Logged
KWILD
Member
Member # 84

 - posted 21. Novembre 2008 12:06      Profile for KWILD   Email KWILD         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Ah pusherò boh guarda sta cosa di lasciare 3 db di headroom in mixdown non è che sia proprio "obbligatorio".
L'importante e non arrivare mai a saturare il master out in ogni caso poi,in fase di mastering se vuoi piu headroom abbassi il segnale in input ed ottieni lo stesso risultato...basta tenersi che so anche 0.1 db sotto il picco massimo poi magari ci vai piu largo per sicurezza in ogni caso alla fine non cambia nulla...in digitale non c'è rumore da coprire come in un mixer analogico (sopratutto se di fascia bassa).

Messaggi: 701 | Data Registrazione: Mag 2001  |  IP: Logged
PAPE
Member
Member # 4470

 - posted 21. Novembre 2008 13:07      Profile for PAPE   Email PAPE         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Il mantenersi bassi, con picco massimo indicativo sui -6 / -3dBFS, viene consigliato per diversi motivi, che potremmo riassumere così:

1) per facilità e comodità nell'approccio:
dato che in mix, se non si lavora sempre ad unity (e pochi lo fanno), si tende ad alzare il volume di ogni raccia qualsiasi operazione si faccia, partire bassi aiuta a non arrivare mai ad essere "impiccati" in alto.
Quindi uno parte già con il pensiero che deve arrivare basso... e si trova facilitato in questo.

2) per evitare problemi dovuti ai processi di down o upsampling, che di fatto ricostruiscono l'onda e possono portare ad onde con valori di Peak diversi (in genere maggiori) rispetto all'onda originale.
Così hai il tuo mix a 48k con picco a 0.3, lo porti a 44.1k perché magari vuoi lavorarlo a quella frequenza e ti ritrovi con il master in clip.

3) il convertitore DA durante la fase di "ricostruzione" dell'onda, ovvero durante la codifica del segnale digitale in segnale analogico, "unisce i punti discontinui" del campionamento e questa operazione può in genere portare a valori di Peak maggiori rispetto a quelli che leggiamo sul meter del sequencer. Questo processo è detto di Intersampling... e può portare al clipping dei convertitori.

4) in fase di mastering in generale si parte dal concetto di faqre meno operazioni possibili, ovviamente nel caso di master "non distruttivi", o ricostruttivi che dir si voglia.
In una catena analogica (perché di norma il master viene fatto in catene ibride) la riduzione del volume d' ingresso porta ad uno sbilanciamento nel S/N, con l'aumento del rumore di fondo.
In digitale abbassare il gain del file porta ad una riduzione dei bit sfruttati dal materiale audio.
Cmq si parla di una riduzione di un massimo di 1 bit, per 6.02dB di abbassamento... quindi è un problema minimo, di cui potrebbe non preoccuparcisi, ma cmq è un deterioramento che c'è e quindi credo sia giusto riportarlo.

Poi, ovviamente, è sempre una questione di metodi ed approcci. Ognuno ha i suoi... ed è giusto che sia così.

Messaggi: 3292 | Data Registrazione: Ott 2004  |  IP: Logged
KWILD
Member
Member # 84

 - posted 21. Novembre 2008 13:24      Profile for KWILD   Email KWILD         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Si Pape tutto giusto per carità,ma rapportiamoci al tenore del topic!
Sennò slaido lo facciamo uscire matto!!!!!!

[Wink]

Messaggi: 701 | Data Registrazione: Mag 2001  |  IP: Logged
houseflower
Member
Member # 10949

 - posted 21. Novembre 2008 13:47      Profile for houseflower           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
interessante per chi non sa niente e sorprendente per chi sa tutto! [Clap]
Messaggi: 1745 | Data Registrazione: Apr 2008  |  IP: Logged
c.pusher
Member
Member # 5523

 - posted 22. Novembre 2008 02:03      Profile for c.pusher   Email c.pusher         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by KWILD:
Ah pusherò boh guarda sta cosa di lasciare 3 db di headroom in mixdown non è che sia proprio "obbligatorio".
L'importante e non arrivare mai a saturare il master out in ogni caso poi,in fase di mastering se vuoi piu headroom abbassi il segnale in input ed ottieni lo stesso risultato...basta tenersi che so anche 0.1 db sotto il picco massimo poi magari ci vai piu largo per sicurezza in ogni caso alla fine non cambia nulla...in digitale non c'è rumore da coprire come in un mixer analogico (sopratutto se di fascia bassa).

si k, se te la soni e te la canti puoi fare ciò che vuoi, ma se devi relazionarti con altri professionisti del settore bisognerebbe rispettare certi protocolli, tra cui quelli che ha spiegato il buon pape.
Messaggi: 3511 | Data Registrazione: Apr 2005  |  IP: Logged
yasodanandana
Member
Member # 1424

 - posted 22. Novembre 2008 08:33      Profile for yasodanandana   Email yasodanandana         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by c.pusher:
quote:
Originally posted by KWILD:
Ah pusherò boh guarda sta cosa di lasciare 3 db di headroom in mixdown non è che sia proprio "obbligatorio".
L'importante e non arrivare mai a saturare il master out in ogni caso poi,in fase di mastering se vuoi piu headroom abbassi il segnale in input ed ottieni lo stesso risultato...basta tenersi che so anche 0.1 db sotto il picco massimo poi magari ci vai piu largo per sicurezza in ogni caso alla fine non cambia nulla...in digitale non c'è rumore da coprire come in un mixer analogico (sopratutto se di fascia bassa).

si k, se te la soni e te la canti puoi fare ciò che vuoi
non e' che se la canta e se la suona.. [Smile]

semplicemente sta ragionando sul perche' di una certa "tradizione"..

fare masters e traccie singole cercando di stare a "meno qualcosa" ha senso se uno vuol fare ragionevolmente alla svelta e sa che se prova ad ottimizzare il segnale in ingresso, la traccia singola o il master in uscita perche' rimanga intorno, che so, ai -4, poi, se successivamente gli capita di sforare rispetto alle previsioni, ha comunque della riserva..

io.. invece..

che per fare un pezzo mio ci sto sopra almeno una settimana...

hai voglia a ripassarmi il brano da cima a fondo accorgendomi se il master o la traccia singola vanno in rosso..

quindi punto allo zero... non al "meno qualcosa"..

quindi.. tutto ha un senso, ma va spiegato che ne ha in una certa modalita' di lavoro (che forse non e' nemmeno, oggi, lo standard), se no sembra una religione..

o no?

[Smile]

Messaggi: 29413 | Data Registrazione: Ott 2002  |  IP: Logged
KWILD
Member
Member # 84

 - posted 22. Novembre 2008 11:08      Profile for KWILD   Email KWILD         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by yasodanandana:
quote:
Originally posted by c.pusher:
quote:
Originally posted by KWILD:
Ah pusherò boh guarda sta cosa di lasciare 3 db di headroom in mixdown non è che sia proprio "obbligatorio".
L'importante e non arrivare mai a saturare il master out in ogni caso poi,in fase di mastering se vuoi piu headroom abbassi il segnale in input ed ottieni lo stesso risultato...basta tenersi che so anche 0.1 db sotto il picco massimo poi magari ci vai piu largo per sicurezza in ogni caso alla fine non cambia nulla...in digitale non c'è rumore da coprire come in un mixer analogico (sopratutto se di fascia bassa).

si k, se te la soni e te la canti puoi fare ciò che vuoi
non e' che se la canta e se la suona.. [Smile]

semplicemente sta ragionando sul perche' di una certa "tradizione"..

fare masters e traccie singole cercando di stare a "meno qualcosa" ha senso se uno vuol fare ragionevolmente alla svelta e sa che se prova ad ottimizzare il segnale in ingresso, la traccia singola o il master in uscita perche' rimanga intorno, che so, ai -4, poi, se successivamente gli capita di sforare rispetto alle previsioni, ha comunque della riserva..

io.. invece..

che per fare un pezzo mio ci sto sopra almeno una settimana...

hai voglia a ripassarmi il brano da cima a fondo accorgendomi se il master o la traccia singola vanno in rosso..

quindi punto allo zero... non al "meno qualcosa"..

quindi.. tutto ha un senso, ma va spiegato che ne ha in una certa modalita' di lavoro (che forse non e' nemmeno, oggi, lo standard), se no sembra una religione..

o no?

[Smile]

Yaso bisognerebbe farti un monumento!
E proprio quello che cercavo di dire.
Tra l'altro lavoro con la catena di mastering già sul bus in uscita (prassi ormai consolidata sopratutto nella musica elettronica) quindi se so che se il brano ha un picco di +0.2 db (ad esempio) abbasso l'input (non l'output!) del bus master di -0.3 o -0.4 e avrò l'headroom x evitare la distorsione.
Poi ogniuno è libero di seguire tutte le religioni che crede io mi documento,ascolto,valuto, ma da buon ateo non ripongo fede assoluta in nulla!
[Smile]
In ogni caso era per dare un semplice consiglio "terra terra" a slaido non x generare una discussione accademica quindi il consiglio potrebbe essere questo "alza stando attento a non andare sul rosso" e sopratutto fatti dei bus/gruppi dove mandi le varie parti (beats,bassi,voci,synths) oppure x semplificarti la vita invece di esportare (!?) fai dei bus nel proggetto stesso,bus "Base" e bus "voce" alla fine è la stessa cosa ma hai molta piu flessibilità per modificare il tutto piuttosto che lavorare sui rendering.
Poi leggiti attentamente tutti gli altri interventi che possono farti soltanto bene...
Tranne quelli di pusher ovviamente!
(stò scherzando nun te in****à!)
[Big Grin]

Messaggi: 701 | Data Registrazione: Mag 2001  |  IP: Logged
KWILD
Member
Member # 84

 - posted 22. Novembre 2008 11:13      Profile for KWILD   Email KWILD         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by c.pusher:
"...se poi senti proprio la necessità di "separare" puoi sempre fare dei gruppi: ma un conto è mixare per gruppi in un unico progetto, altra cosa è mixare gruppi già renderizzati..."

ipse(già)dixit.

[Big Grin]

Appunto!
Non l'avevo letto...

Messaggi: 701 | Data Registrazione: Mag 2001  |  IP: Logged


Fuso Orario: CET
This topic is comprised of pages: 1  2 
 
Post New Topic  Post A Reply Chiudi Topic    Sposta Topic    Delete Topic next oldest topic   next newest topic
 - Versione stampabile di questo topic
Hop To:

Contact Us | www.cubase.it | Cubase.it e la Privacy



Powered by Infopop
UBB.classicTM 6.3.1.2