Questo sito e forum sta provando a non avere pubblicità. Se ti è utile fai una donazione usando Paypal


Forum Home Post A Reply

Profilo Personale | Registrazione | Cerca nel Forum | Faq del Forum | Pagina Principale


» I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording » Hardware » Materiale da Studio » Yamaha HS50M/HS80M vs KRK Rockit 6 » Post A Reply


Post A Reply
Login Name:
Password:
Message:

HTML non è abilitato.
UBB Code attivato
Immagini UBBCode non permesse

 

Instant Graemlins Instant UBB Code
Smile   Frown   Embarrassed   Big Grin   Wink   Razz  
Cool   Roll Eyes   Mad   Eek!   Confused   Headbang  
Clap   Mad3   Doh   Naughty   Wall   okkei  
 
Insert URL Hyperlink - UBB Code   Insert Email Address - UBB Code
Bold - UBB Code   Italics - UBB Code
Quote - UBB Code   Code Tag - UBB Code
List Start - UBB Code   List Item - UBB Code
List End - UBB Code  

What is UBB Code?
Options


Non usare gli smiles in questo post.


 


T O P I C R E V I E W
Sira
Member # 14196
 - posted 16. Marzo 2012 00:57
Ciao a tutti, girando un po' nel forum ho notato che molti di voi consigliano spesso le Yamaha HS50M, senza nemmeno citare le HS80M. Io sono proprio sul punto di comprare un paio di monitor, e considerando che la mia stanza è 15 metri quadrati, non trattata, con l'arredamento tipico di una camera da letto, vorrei sapere appunto se secondo voi le HS80M potrebbero essere "esagerate" per la situazione in cui verrebbero utilizzate. La mia indecisione è fondamentalmente su 3 modelli:
HS50M, HS80M, KRK Rockit 6.

Il genere che solitamente prediligo produrre è progressive house. Mi servirebbe per cui molta definizione sugli alti, e una discreta estensione sui bassi.

Grazie, Sira.
 
yasodanandana
Member # 1424
 - posted 16. Marzo 2012 01:19
in una stanza non trattata professionalmente l'uso "corretto" ritengo sia quello "nearfield" molto "near", quasi da cuffia, a basso volume... in modo da minimizzare al massimo l'influenza dell'ambiente nel monitoraggio..

per questo motivo le casse debbono essere relativamente piccole...

per cui le HS80 ritengo siano, in situazioni del genere, sconsigliabili...

...
 
Sira
Member # 14196
 - posted 16. Marzo 2012 01:31
E' la stessa considerazione che ho fatto io. Dovendo scegliere tra le HS50 e le Rockit 6 tu cosa consiglieresti? Stavo anche considerando l'idea di integrare il tutto con un sub, per avere una maggiore estensione sui bassi, rispetto a quanto possano dare 2 casse con cono da 5" o 6" da sole. Anche perchè il problema più grande che ho al momento sulle basse è il riuscire a sentire BENE la cassa, soprattutto l'attacco della stessa.
Considerando che sono anni che lavoro solo in cuffia, per me questo è davvero un mondo a parte, per cui scusate se faccio domande banali [Wink]
 
yasodanandana
Member # 1424
 - posted 16. Marzo 2012 03:24
===Dovendo scegliere tra le HS50 e le Rockit===
hs50

===Stavo anche considerando l'idea di integrare il tutto con un sub, per avere una maggiore estensione sui bassi===
il problema e' sempre lo stesso... la stanza..
Nel senso che un nearfield lo puoi piazzare in modo che il suono ti arrivi diretto con pochissima distorsione ambientale. Un sub no...
Quindi.. se puoi connettere un sub in modo da switcharlo ogni tanto per divertirti, puo' anche essere un'idea.. Ma non e' il caso di farci conto per monitorare...

===scusate se faccio domande banali==
non sono banali.. si tratta semplicemente, a mio parere, di capire che un conto e' monitorare per lavorare sui brani, un conto e' divertirsi ad ascoltarli...

per monitorare e' necessario imparare a lavorare a basso volume.. e a basso volume i bassi "giusti" li sviluppano anche coni relativamente piccoli..

..

se fossi in te mi preoccuperei prima di tutto di monitorizzare correttamente...

poi, per alzare il volume ogni tanto, per l'effetto discoteca, luna park, festa di piazza, penserei ad un ascolto "bombardone" alternativo... spie da palco, impianto "voce", stereo surdimensionato...
 
Sira
Member # 14196
 - posted 16. Marzo 2012 04:55
Figurati, l'ultima cosa di cui ho bisogno è alzare le casse a manetta per fare il fenomeno. Ho solo bisogno di un paio di monitor puliti (soprattutto sulle alte), da ascoltare a volume basso, ma che riescano al contempo a darmi una buona idea della presenza del basso.

La cosa che mi stufa è dover ogni volta esportare il disco, sentirlo su stereo, cellulare, macchina, impianto dell'amico, poi rifarlo, riascoltarlo etc...Allora ho deciso di investire sti 500€, tutto lì [Wink]

La posizione di ascolto attuale è a 60 cm dalle casse (che saranno anch'esse a 60 cm l'una dall'altra, posizionate ad altezza orecchio), ma sto anche considerando l'idea di prendere i 2 supporti verticali da tenere dietro la scrivania, ed in questo caso la distanza aumenterebbe a 1.20 mt. A questa distanza (1.20 mt) dovrei già orientarmi su delle midfield?
 
yasodanandana
Member # 1424
 - posted 16. Marzo 2012 09:07
====La cosa che mi stufa è dover ogni volta esportare il disco, sentirlo su stereo, cellulare, macchina, impianto dell'amico, poi rifarlo, riascoltarlo etc..===
questo e' qualcosa che prescinde dalla bonta' dei monitor e, da un certo punto di vista, anche dalla competenza. Ci sono "vip" dell'ingegneria del suono che fanno ascolti di questo tipo anche se stanno in studi stratosferici. Io, senza volermi lontanamente paragonare, per alcune cose come i livelli delle voci, non posso prescindere dall'ascoltare, mono, anche su cassettine fetenti e minuscole.. le classiche "bianche" da "pc" in vendita a meno di 10 euro...

per il resto... 60 cm sono al limite, meno di cosi' entri dentro le casse, e anche 1.20 (che va, comunque, bene) e' vicino al limite opposto ..

il concetto e' che, per quanto ti riguarda, il "mid field" e' da dimenticare, la tua stanza non ha un ascolto a "media distanza" utilizzabile come vera e propria monitorizzazione...

la tua stanza non ti permette di tenere casse "lontane" senza che il loro suono venga distorto dall'ambiente, al massimo, come ho detto sopra, puoi tenerti, "lontano", qualcosa di "grosso" per divertirti ogni tanto....

ma, in ogni caso, quelli che lavorano in regie nelle quali si possono permettere il mid field e anche di piu', il 95% del lavoro lo fanno comunque sui nearfield...

quindi i nearfield ci vogliono.. del resto, se la stanza te lo permettera', te ne preoccuperai poi...

[Smile]
 
Sira
Member # 14196
 - posted 16. Marzo 2012 09:27
Perfetto, hai risolto molti dei dubbi che avevo [Smile]
Purtroppo, come credevo, il fatto di lavorare in una stanza non trattata pone dei limiti evidenti, che cercherò di limare strada facendo.

Penso che alla fine opterò per le HS50, anche se al negozio butterò l'orecchio anche su qualcos'altro, giusto per farmi un'idea di cosa sto comprando [Wink]

Grazie mille Yaso, sei stato molto gentile!
 
axl 84
Member # 2165
 - posted 16. Marzo 2012 15:02
hs50m passa la paura.

stai tranquillo. non rimarrai deluso
 
houseflower
Member # 10949
 - posted 16. Marzo 2012 22:08
le hs50 sono ottime anche se un po carenti in basso [Wink]
 
yasodanandana
Member # 1424
 - posted 17. Marzo 2012 01:22
quote:
Originally posted by houseflower:
le hs50 sono ottime anche se un po carenti in basso [Wink]

si.. per essere suonate alle giostre del luna park non sono adattissime...

[Smile]
 
houseflower
Member # 10949
 - posted 17. Marzo 2012 13:46
quote:
Originally posted by yasodanandana:
si.. per essere suonate alle giostre del luna park non sono adattissime...

eheh [Smile]
 




Contact Us | www.cubase.it | Cubase.it e la Privacy

© 1999 - 2015 Il materiale di questo forum e del sito è di proprietà di chi ci scrive. Nel caso vogliate citare del contenuto, indicatene sempre la fonte.

Powered by Infopop
UBB.classicTM 6.3.1.2

Questo sito e forum sta provando a non avere pubblicità. Se ti è utile fai una donazione usando Paypal