Se questo sito ti è utile fai una donazione!
Tutti i contributi andranno a coprire i costi per il mantenimento del sito e del forum.
Un grosso grazie a chi vorrà supportarci.
I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording


Post New Topic  Post A Reply
Profilo Personale | Registrazione | Cerca nel Forum | Faq del Forum | Pagina Principale
  next oldest topic   next newest topic
» I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording   » Il Resto   » La Stanza di Cubase.it   » Sono sconvolto.... (Page 2)

 - UBBFriend: Spedisci questo topic ad un amico  
This topic is comprised of pages: 1  2  3  4  5  6 
 
Autore Topic: Sono sconvolto....
cj
Administrator
Member # 236

 - posted 18. Febbraio 2002 17:47      Profile for cj   Email cj         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
attendo "con ansia" un remix di "We're only in it for the money"...fz docet!

cj


Messaggi: 13047 | Data Registrazione: Mar 2001  |  IP: Logged
patrilemauro
Junior Member
Member # 745

 - posted 18. Febbraio 2002 22:00      Profile for patrilemauro           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
A propsito di Frank Zappa,lui i giochetti che sembrano grandi novità oggi li faceva agli albori del '70 senza tanti orpelli ma con un creativo e pioneristico uso di nastro,lametta e tante sigarette...
Messaggi: 28 | Data Registrazione: Gen 2002  |  IP: Logged
Maxino
Junior Member
Member # 106

 - posted 19. Febbraio 2002 12:50      Profile for Maxino   Email Maxino         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Con questo messaggio non ho intenzione di erigermi a paladino difensore della categoria "musicisti dance", primo perchè non ho ancora fatto nessun pezzo dance decente, secondo perchè anche a me non piace l'utilizzo indiscriminato di pezzi storici, che hanno fatto la storia della musica, solo per fare soldoni. Mi potrebbe anche stare bene che qualcuno faccia un remix di The wall in chiave dance: ma lo deve fare con i controcoglioni!!! e vi spiego perchè: quando vai a remixare un pezzo storico, non puoi prendere il pezzo, metterci su la cassa in 4, un po' di rullante, il compressore a manetta e basta. Cavolo sono capaci tutti!!! Per rispetto dei pink floyd piuttosto che Silvyan (che mi scuso ma non conosco), fare il remix di un pezzo del genere dovrebbe essere un opera d'arte a sua volta, una produzione geniale su una base di un pezzo geniale di 20 anni fa. Non so se mi sono spiegato...
Io il pezzo l'ho sentito, e onestamente non mi sembra niente di tutto questo. E allora concordo con voi, abbasso i remix da discoteca stupidi, senza idee, senza creatività ma che sfruttano solo la notorietà e la bellezza di un pezzo che è diventato famoso perchè effettivamente era ed è qualcosa di magico!!!!

Poi però mi urta una cosa quando leggo certi messaggi: questa patetica nostalgia dei tempi passati, come se solo quelli fossero stati i tempi in cui "la musica si faceva davvero, non come ora che sono tutte cagate commerciali..." Scusate gente, sarò troppo giovane (ho 25 anni) ma forse dovreste cercare di essere un po' meno prevenuti, guardare al presente e al futuro con gli occhi di chi ha avuto la fortuna di ascoltare i vari Silvyan, Zappa, hendrix ecc... e non stare costantemente con le spalle al domani piangendosi addosso: "che tempi che erano, eh... una volta sì che c'era il rock... altro che tunz tunz di oggi!"
Magari sbaglio, ma potreste indicate qualche post in questo forum in cui elogiate qualche artista di questi anni??? (è una domanda, non una affermazione)

Ciao e su con la vita!!!


Messaggi: 110 | Data Registrazione: Ott 2001  |  IP: Logged
bretella
Member
Member # 218

 - posted 19. Febbraio 2002 14:39      Profile for bretella   Email bretella         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Non so se ci sono post che elogiano gli artisti di adesso, però posso dire che attualmente c'è veramente poco di interessante:
Tolti gli U2 non mi sembra ci sia qualcosa di veramente nuovo negli ultimi anni. Personalmente apprezzo i Coldplay, i Divine Commedy, ma quello che manca è, secondo me, la voglia di sperimentare qualcosa di nuovo a discapito di una qualità musicale piuttosto bassa. Indicativo è il fatto che il disco più venduto degli ultimi anni sia quello di Santana.... un vecchietto!
Per farti un esempio: indipendentemente dai gusti, è sicuramente più bella una villa Palladiana della riviera del Brenta che un palazzone di 20 piani alla periferia di Milano. Musicalmente parlando la dance è molto più vicina al palazzone di periferia. Quelli che fanno i remix praticamente vendono una fotografia della villa Palladiana che potrai appendere nel bel palazzone di periferia. Ma non vuol dire che il palazzone diventa villa...

Sorridi.....

Il bretella


Messaggi: 491 | Data Registrazione: Mar 2001  |  IP: Logged
Maxino
Junior Member
Member # 106

 - posted 20. Febbraio 2002 11:03      Profile for Maxino   Email Maxino         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Vedi Bretella, secondo me certe affermazioni tipo "attualmente c'è veramente poco di interessante", andrebbero fatte con molta cautela. Primo perchè non è assolutamente vero, per citarne alcuni e i più famosi, Norman Cook (Fatboy Slim), Underworld, Goldie, Ronnie Size, Massive Attack, Towa Tei, Talvin Sigh, Basement Jaxx o anche il "pazzo" (o genio) di Aphex Twin, hanno inventato tanto, e roba davvero di qualità. Se tu non li conosci non è mica un problema, ma non dire che in giro non c'è niente di interessante!
Secondo, c'è da fare un altro discorso: che la gente, e in Italia soprattutto, non ha una cultura musicale, si vendono pochi dischi e solo quelli più commerciali e quindi più "facili" e meno innovativi. C'è poco spazio o forse niente per nuove idee, che comunque nascono e rimangono a un livello che è addirittura sotto a quello underground; in altre parole l'ascoltatore medio non verrà mai a contatto con un certo genere musicale e pertanto non avrà mai la possibilità effettiva di scegliere, e la musica di cambiare.

E ripeto, sono d'accordo con te riguardo ai "remix fotografia" indecenti, ma la musica è un po' come la chimica... nulla si crea, nulla si distrugge, ma tutto si trasforma e si combina.

Fammi sapere cosa ne pensi.


Messaggi: 110 | Data Registrazione: Ott 2001  |  IP: Logged
twalker
Member
Member # 599

 - posted 20. Febbraio 2002 11:28      Profile for twalker   Email twalker         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Ho visto Caron a Pavia, non so se intendevi quella data. Io ho avuto la fortuna di vedere dal vivo Pastorious, S. Clark, Patitucci, M. Vitous e ti posso assicurare che il sig Alan non ha niente in meno dei sopracitati artisti. Hai visto che tecnica slap? Incredibile........ un talento pazzesco!!!!

cj: fai delle magliette in modo da poterci distinguere e riconoscere in giro.......

x chi andrà al SIB di Rimini: io sarò a lavorare nello stand di un famoso network musicale.


Messaggi: 401 | Data Registrazione: Apr 2001  |  IP: Logged
Tommy
Junior Member
Member # 156

 - posted 20. Febbraio 2002 12:07      Profile for Tommy   Email Tommy         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Qualcosa di nuovo c'è!
Ascoltate qualsiasi cosa della ninja tune!!!

:)


Messaggi: 138 | Data Registrazione: Nov 2001  |  IP: Logged
bretella
Member
Member # 218

 - posted 20. Febbraio 2002 13:59      Profile for bretella   Email bretella         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Per Maxino.
E', vero. Non si può conoscere tutto. I Massive Attack, gli Underworld e Aphex li conosco. E' proprio per questo che ti dico che non trovo nulla di nuovo. I Massive, per fare un esempio, hanno ricalcato una linea già sperimentata con successo 15 anni fa dai Dead Can't Dance... Aphex, per quanto estremo, è decisamente scontato. Penso che a volte per sperimentare o per creare un prodotto diverso, non sia necessariamente importante creare casino o mischiare cosa già fatte da altri. La cosa importante è essere originali nelle costruzioini e negli arrangiamenti. Essere innovativi non significa essere estremisti. E' un po' come la pittura futurista degli anni 70 e 80. Il fatto che uno metteva un puntino sulla tela o la tagliava con le lamette, non significa che sia arte o ricerca. Significa invece, secondo me, una bella presa per il culo. Sempre secondo me i veri innovatori sono quelli che conoscono perfettamente la materia e quindi riescono a plasmarla secondo le loro geniali intuizioni, in modo nuovo e originale...
Tra l'altro, visto che hai fatto un paragone con la chimica, io sono un chimico. E' vero che nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma (Lavoisier ero uno scienzato innovatore..), ma il vero lavoro del chimico è prendere le varie materie (note e scale) e farle reagire in maniera che stiano in equilibrio...

Ecco il mio pensiero.

Che ne dici?

Un salutone

Il Bretella


Messaggi: 491 | Data Registrazione: Mar 2001  |  IP: Logged
MasterTracks
Member
Member # 697

 - posted 20. Febbraio 2002 14:29      Profile for MasterTracks   Email MasterTracks         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Ragazzi il discorso che avete tirato fuori é molto interessante, però secondo me bisogna focalizzare la nostra attenzione su un piccolo particolare: Il guadagno!
Purtoppo ci troviamo in una situazone in cui nessuno, o meglio, poche case discografiche se la sentoni di investire soldi in progetti totalmente originali, sopratutto se questi vengono da un gruppo sconosciuto o quasi.Io nella pur breve esperienza che ho da fonico e musicista mi sono dovuto ricredere diverse volte! Inizialmente quando ho intrapreso questa strada, ora ho 25 anni e ormai ne sono passati 7 da quando ho iniziato, ero molto più "idealista' .....mi spiego....anche io sentivo che nella musica di oggi mancava tutta quella semplice genialità che carratterizzava diversi successi del passato, tutt'ora immortali.Quando ho iniziato a proporre quello che facevo al mercato discografico il più delle volte veniva rifiutato perché secondo loro mi staccavo troppo dai " generi" che andavano per la maggiore.....mi veniva detto....." ah, no questo suono non si usa.......questo sound é troppo particolare"....e vi giuro che sono cose che ho sentito con le mie orecchie ! Poi ho cominciato a ragionare anche da produttore oltre che musicista e ho capito che molto spesso, almeno fino a quando non si ha il potere di imporre il proprio gusto a 360 gradi, bisogna unirsi al carro, non si può avere la presunzione di cambiare il gusto musicale, questo perché ormai la musica é un giro di stramiliardi.....con questo non voglio dire che bisogna appiattirsi.....ma cercare di "emergere" sfruttando quelle che sono le correnti attuali ma colorandole con il proprio gusto e stile. Parliamoci chiaro, io non mi sento nessuno.....però non mi sento nemmeno tanto inferiore a parecchi produttori che hanno fatto i miliardi con pezzi veramente scemi.....però non posso dire....." questi so proprio deficenti"....no.....invece nella loro schifezza musicale sono stati grandi....perché hanno raggiunto l'obiettivo. Prendiamo gli Eiffel65.........pur non amando il loro stile.....non gli si può dire che non sono stati "Originali" per certi versi.....in fondo si sono imposti con un loro sound....cosa che nel periodo della loro comparsa sulla scena dance nessuno aveva fatto .....si, modifiche sullla voce se ne erano sentite, ma non al loro livello......che forse é esagerato....però li ha resi famosi!
Io ora produco muisica Dance ma no solo.....compongo anche colonne sonore per Spot TV....e sapete cosa ho capito? Che la bravura del musicista e o produttore é quella di capire e accontentare il cliente e o il pubblico, e questo molto spesso porta a dover sottostare a dei compromessi musicali, nel senso che non sempre si può imporre il proprio gusto, alla fine la decisione spetta a chi PAGA....la bravura sta proprio nell'andare incontro alle rischieste ma rimanendo sempre distinti dagli altri...caratterizzando i proprio prodotti! Non penso che la bravura assoluta si per forza di cose essere ORAGINALLI , prima era più facile esserlo perché se ne erano sentite poche, la tecnologia era costosa e quindi la concorrenza era minore, oggi si può fare musica anche dentro casa.....e questo a portato inevitabilmente ad un inflazione delle proposte! Tutto questo discorso naturalmente vale se della musica se ne vuole fare la proprio VIta e il proprio lavoro, se faccio musica solo per me, allora mi posso permettere di sperimentare e fare tutto quello che voglio tanto al massimo il mio brano lo ascolterà la mia ragazza e un gruppo di amici, ma se il target é la MASSA be allora bisogna essere astuti e seguire la corrente ma senza farsi trascinare!!!! Quando avrò il potere economico, se lo avrò , allora cercherò di imporre veramente il mio gusto musicale e darò spazio alla vera sperimentazione senza paura di proporlo al mercato.....in fondo chi é che decide il mercato? il pubblico ? si vero.......ma anche le grosse etichette discografiche che ti inculcano che i BackStreetBoys sono lo standard da seguire per fare i miliardi!!! Gli si può dare torto? io non me la sento visto che non ho una lira e mi sto pagando lo studio a rate.....cavo dopo cavo

Ok passo e chiudo..........

quando vi va....ascoltate il mio nuovo singolo su www.icetongue.it seq Forum - UpLoad

ciaoooo

Stefano by MasterTRacks


Messaggi: 727 | Data Registrazione: Gen 2002  |  IP: Logged
bretella
Member
Member # 218

 - posted 20. Febbraio 2002 16:01      Profile for bretella   Email bretella         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
.... se il fine ultimo di far musica è far soldi... allora è ancora peggio di quello che pensavo..
proprio triste...

Pensate se Van Gogh avesse vissuto così: faccio un quadro che piaccia a tutti così divento ricco.... aiutooooo!

Il bretella


Messaggi: 491 | Data Registrazione: Mar 2001  |  IP: Logged
MasterTracks
Member
Member # 697

 - posted 20. Febbraio 2002 16:25      Profile for MasterTracks   Email MasterTracks         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
no allora non mi sono spiegato......non so te...ma io ci campo di questo lavoro....e purtroppo per campare servono anche i soldi fino a prova contraria.....sono si vive, per quanto belli e giusti, di IDEALI.....non ho detto che lo scopo di fare musica é quello di fare i miliardi.....o solo detto che se ci devi campare allora forse il tuo modo di ragionare cambia.....non credo di dire una fesseria....almeno questa é la mia opinione....visto che non ho le spalle coperte e non sono ricco di famiglia ma ho scelto di fare della mia passione il mio lavoro che mi deve far anche guadagnare e CAMPARE se possibile decentemente e non morire sotto un ponte.....con la mia tastiera sotto le braccia!!! E non paragoniamo artisti del passato che sono vissiti in un periodo tamente differente dal nostro che solo il paragone mi fa rabbrividire!!!!
Messaggi: 727 | Data Registrazione: Gen 2002  |  IP: Logged
MasterTracks
Member
Member # 697

 - posted 20. Febbraio 2002 16:31      Profile for MasterTracks   Email MasterTracks         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
e poi non vedo cosa ci si di sbagliato nel campare e guadagnare svolgendo una forma di arte, anche se questo comporta dover prendere teterminate scelte.....allora scusami secondo te l'artista deve essere per forza un morto di fame? o tirare a campare con la speranza che un giorno la proprio musica possa essere apprezzata? se si fa come seconda attività sono d'accordo con te.......ma se ti deve dare i soldi per pagare l'affito credo che sia un modo di ragionare che ti porta presto un una brutta situazione......ho rischiato molto per fare quello che mi piace come lavoro.....mi sono e mi sto mettendo in gioco .....e non li posso permettere di essere troppo idealista.....ti ripeto lavorare é una cosa......farlo per pura passione e hobby e tutt'altra cosa.....l'ho vissuto sulla mia pelle.....poi ti ripeto questa é la mia modestissima opinione Ciaooo
Messaggi: 727 | Data Registrazione: Gen 2002  |  IP: Logged
bretella
Member
Member # 218

 - posted 20. Febbraio 2002 17:29      Profile for bretella   Email bretella         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Non fraintendermi Mastertracks.
Sono daccordo con te. Anch'io per un periodo ho vissuto di musica e so cosa significa. La differenza è che non mi sono mai "calato le braghe" per fare qualcosa in cui non credevo. Ora se mi muovo, lo faccio solo se ci credo veramente. Vorrei anche dirti di fare attenzione all'uso della parola ARTE.
Parliamoci chiaro: se uno fa il musicista, non è che sia un artista... inoltre tieni presenti che, soprattutto in ambito dance, di musicisti ce n'è ben pochi. Spesso sono dei dj che "suonano" i dischi. (mettono su i dischi, dico io). Suonare è un'altra cosa.
Quindi prima di fregiarsi del titolo di artista è meglio meditare con umiltà.
Quando un tuo pezzo farà veramente emozionare le masse sarò il primo ad applaudirti e ad augurarti ogni bene. Per il momento mi limito ad aspettare che venga alla luce un vero artista che sappia sconvolgere e far vivere (non comprare o semplicmente ascoltare) la musica così come hanno fatto i vari Mozart, Charlie Parker, Zappa, Joao Gilberto, Caetano Veloso, Jan Garbarek e tanti altri...

Un salutone fratello

Il bretella


Messaggi: 491 | Data Registrazione: Mar 2001  |  IP: Logged
MasterTracks
Member
Member # 697

 - posted 20. Febbraio 2002 17:41      Profile for MasterTracks   Email MasterTracks         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
be su questo sono perfettamente d'accordo con te......anche io li sto attendendo con ansia......
come sono d'accordo sul fatto che la dance viene fatta da molti Dj.....ma non sempre.....dietro ci sono spesso anche dei musicisti......io cmq ripeto mi cosidero un musicista visto che non faccio solo dance....compongo, suono il piano.....é la mia passione sono le colonne sonore.....quindi sono perfettamente d'accordo con quello che dici.....volevo solo fare una distinzione tra le varie forme di musica....e poi anche io non mi sono mai calato le braghe....anzi.....ora ti racconto una cosa......lo scorso anno abbiamo fatto un brano......erano interessati quelli della TIME.....etichetta del gruppo di Radio Deejay.......sai benissimo che il mercato discografico di quel genere é in mano loro.......il nostro brano gli interessava lo avrebbero fatto uscire a patto di farlo remixare da un loro gruppo cha avevano sottomano e che chiaramente gli avrebbe garantito molte più copie che se fosse uscito sotto il nostro nome......io ho rifiutato perché la mia musica non la svendo in questo senso.....ho preferito uscire con un piccola etichetta, vendere le mie modeste 1000 copie, ma almeno il brano portava la mia firma......potrà essere una forma di presunzione ma non mi paice svendermi.
Quidi amico mio hai ragione, quello che dici é vero....dico solo che io amo questo lavoro e non immagino di fare nulla'altro per campare....sono fonico e musicista, ho studiato per questo......e con questo voglio tirare avanti nel miglio modo possibile.....poi se per far questo dovrò sottostare alle leggi del mercato lo farò ma senza farmi inglobare nello sputtanamento; cerco sempre di essere IO con il mio gusto e stile musciale.....e questo vale per la Dace; la POP le colonne sonore etc etc.......quando sono davanti alla tastiera e voglio suonare per il GUSTO DI FARLO mica mi metto a fare una cassa in 4.....prendo un bel preset di piano e do sfogo alla mia VOCE musicale...qundo facendo questo riuscirò anche a campare allora avrò raggiunto il mio scopo......e quei compromessi che ho dovuto subire all'inizio dirò che mi sono serviti per arrivare a questo.

Ciao fraté......e buona musica!!

--------------Stefano by MasteTracks


Messaggi: 727 | Data Registrazione: Gen 2002  |  IP: Logged
MasterTracks
Member
Member # 697

 - posted 20. Febbraio 2002 17:58      Profile for MasterTracks   Email MasterTracks         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
e poi con arte.....io intendo tutto quello che é creazione......poi certo ci sono diverse forme di arte e sopratutto di diverso spessore.....ma cerco di apprezzare tutto....perché cmq sia é stata pensata l'importante credo si questo....nel pensare ......cercare di rendere materiali i proprio pensieri....sotto forma di musica, disegno; scrittura e altro....poi certo non voglio mischiare Arte e arte volutamente con la a minuscola.......i nomi da te citati....fano parte della categoria con la A maiuscola....ma ci sono molti atri che considero sempre artisti ma certamente non appartenenti a quella categoria....ma cerco di apprezzare anche loro per quanto possibile.......certo che se mi porti una pernacchia campionata e mi dici che in quel momento il tuo "spirito " musciale pensava quello......be é chiaro che ci sono dei limiti
ciaoooo

------------Stefano


Messaggi: 727 | Data Registrazione: Gen 2002  |  IP: Logged


Fuso Orario: CET
This topic is comprised of pages: 1  2  3  4  5  6 
 
Post New Topic  Post A Reply Chiudi Topic    Sposta Topic    Delete Topic next oldest topic   next newest topic
 - Versione stampabile di questo topic
Hop To:

Contattaci | www.cubase.it | Cubase.it e la Privacy

© 2000 - 2023. Il materiale di questo forum e del sito è di proprietà di chi scrive. Nel caso vogliate citare del contenuto, indicatene sempre la fonte.

Powered by Infopop
UBB.classicTM 6.3.1.2

Se questo sito ti è utile fai una donazione!
Tutti i contributi andranno a coprire i costi per il mantenimento del sito e del forum.

Un grosso grazie a chi vorrà supportarci.