Se questo sito ti è utile fai una donazione!
Tutti i contributi andranno a coprire i costi per il mantenimento del sito e del forum.
Un grosso grazie a chi vorrà supportarci.
I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording


Post New Topic  Post A Reply
Profilo Personale | Registrazione | Cerca nel Forum | Faq del Forum | Pagina Principale
  next oldest topic   next newest topic
» I Forum di Cubase.it, il sito italiano su Cubase, Audio, MIDI e Home Recording   » Il Resto   » La Stanza di Cubase.it   » Vivere di musica si può ? (Page 3)

 - UBBFriend: Spedisci questo topic ad un amico  
This topic is comprised of pages: 1  2  3  4  5  6  8  9  10 
 
Autore Topic: Vivere di musica si può ?
@ntartide
Member
Member # 14265

 - posted 16. Ottobre 2012 01:38      Profile for @ntartide   Email @ntartide         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Ora non vorrei trascinare altrove il post, però ad esser sincero macduff, io non ho capito il tuo discorso in relazione alla domanda che t'ho fatto. Se pensi che a Napoli ballano e cantano tutti, dal parcheggiatore abusivo all'avvocato, dal pizzaiolo all'imprenditore, dal pescatore all'ingegnere etc etc... Ti dico subito che non è così. Abbiamo una forte attitudine verso l'arte in generale, probabilmente si, però dire "A Napoli si canta sempre" è un po' esagerato, fuori dalla realtà.

Lo diceva anche Troisi 20/25 anni fa...

http://www.youtube.com/watch?v=3sW23CiQUfE&feature=related

Messaggi: 657 | Data Registrazione: Dic 2010  |  IP: Logged
maurix
Moderator
Member # 2135

 - posted 16. Ottobre 2012 01:56      Profile for maurix   Email maurix         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Il tuo discorso era chiaro e anche esaustivo MACDUFF, non era certo mio interesse né mia intenzione giungere alla conclusione che ti esprimi con luoghi comuni.

Ho semplicemente voluto esprimere la mia opinione rispetto all'attribuire alla cultura partenopea un ruolo centrale e di particolare vigore nell'ambito delle arti in Italia.

Che sia stato vero è fuori discussione, ma secondo me nel 2012 la situazione è diversa, e non a caso molti dei tuoi esempi sono datati.

E' per questo che secondo me oggi frasi riassuntive come "A Napoli si canta sempre", con o senza il contesto intorno, sono più degli stereotipi culturali che delle argomentazioni.

Questo non significa però che tu parli per stereotipi o che io alluda a questo, spero sia chiaro che qui l'argomento non sei tu ma i concetti espressi.

Messaggi: 23042 | Data Registrazione: Mar 2003  |  IP: Logged
maudoc
Member
Member # 3815

 - posted 16. Ottobre 2012 07:31      Profile for maudoc   Email maudoc         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by MACDUFF:
col tuo ragionamento da beethoven alla Piaf
dovevano morir di fame tutti e due ? il successo a me da fastidio quando è immeritato .

Dicevo appunto che il successo é un altro paio di maniche. Per quest'ultimo il discorso é quasi OT. Solo per farti un esempio:"Chi decide se é meritato? MACDUFF? Maudoc? Maurix?" [Smile]

Ritorniamo alle nostre pecore.
Quello che volevo dire è piuttosto scontato, come lo è pure il titolo del thd poiché estendibile a tantissimi settori. Se hai competenza, tenacia, umiltà e un pò di fortuna, insomma le solite cose, si può vivere certamente anche con la musica e senza il successo.
Esempi di amici o conoscenti:
1)Fonico di studio una nota emittente televisiva. Lo chiamano pure per concerti ed altri spettacoli live. Suona per hobby in una band non famosa.
2)Musicologo. Cura tutto ciò che riguarda il jazz in una importante emittente radiofonica. Suona per hobby in una band poco famosa.
3)Maestro di musica alle scuole superiori. Cura le parti di piano e la partiture di una band di fama internazionale. Suonava in una conosciuta tribute band
4)Professore di orchestra. Suona il corno nella FOSI
5)Chitarrista jazz. Ha aperto una scuola di chitarra jazz che funziona, suona in una jazz band
piuttosto conosciuta.

Tutte persone competenti e preparate che senza il "successo" si mantengono con la musica.
Conosco però anche aspiranti rock star che ci provano da anni e per fortuna hanno papà.

Messaggi: 4117 | Data Registrazione: Giu 2004  |  IP: Logged
MACDUFF
Member
Member # 14360

 - posted 16. Ottobre 2012 10:52      Profile for MACDUFF           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
C'è un equivoco . nel senso del "successo" che chissà come è scappato boh ...maudoc di persone come queste ne conosciamo a decine . ma non era questo il punto . il punto era che il menestrello come dici tu non dev'essere pagato come un neurochirurgo . questo no ma va almeno pagato quanto un professionista qualunque, che magari
ti ripara l'antenna o il pc . Perchè la cosa
"pericolosa" è il messaggio ormai passato da parecchio che la "cultura" non si paga . non produce e non costa e "non si mangia" . questo
è passato e ormai è cosi . ma chi ha detto queste cose non ti ha detto quanto ha ricavato da ciò che non si mangia . io ho solo detto la stessa cosa che hai detto tu . con la convinzione che il menestrello vada pagato . tutto qui ...poi conosco hobbysti che sono mostri e non hobbysti che non lo sono . i figli di papà che stanno buttando il giocattolo milionario per incompetenza , eh hai voglia ! il successo immeritato lo sentiamo tutti i giorni basta aprir la radio o altro no siamo poi cosi sprovveduti da non capire chi vale e chi no . ciao

Messaggi: 3178 | Data Registrazione: Gen 2011  |  IP: Logged
@ntartide
Member
Member # 14265

 - posted 16. Ottobre 2012 11:02      Profile for @ntartide   Email @ntartide         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
No vabbè era giusto per capire... La frase "incriminata" detta come è stata detta a mio avviso suona maluccio... effettivamente sembra richiamare un luogo comune... Detto questo, io ci sto a Napoli perciò so entrato nel discorso. Il mio intento era quello di chiarire alcune probabili informazioni che spesso i media o inventano o scrivono seguendo una loro fantastica percezione stravolgendo la realtà. I napoletani hanno una buona attitudine verso l'arte in generale, effettivamente vi è un numero considerevole di persone che hanno a che fare con l'arte in generale, non so se più o meno rispetto ad altre realtà. I napoletani sicuramente non disdegnano di portare le chiappe in teatro, mostre e via discorrendo... teatro in primis. Bhe potrei andare avanti a dire un sacco di cose sulla mia città e chiarire magari alcuni aspetti... Ma non mi sembra il caso, l'origine del post è un'altra e non mi sembra corretto deviare il discorso. In sostanza quello che volevo dire io e quello che ha detto il grande Massimo Troisi che tra l'altro ho sognato una decina di giorni fa... Ciao Massimo !
Messaggi: 657 | Data Registrazione: Dic 2010  |  IP: Logged
Marcos2968
Junior Member
Member # 14690

 - posted 16. Ottobre 2012 11:36      Profile for Marcos2968   Email Marcos2968         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Purtroppo Napoli culturalmente sta morendo, dal punto di vista musicale ma non solo. Si fanno sempre meno concerti (e sempre più costosi), e i locali nei quali fare o ascoltare musica dal vivo ormai si contano sulle dita delle mani, e la qualità è sempre più scadente
Messaggi: 195 | Data Registrazione: Giu 2011  |  IP: Logged
@ntartide
Member
Member # 14265

 - posted 16. Ottobre 2012 13:38      Profile for @ntartide   Email @ntartide         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Ultimo msg e poi veramente mi allontano altrimenti ninja ci scioglie il gatto addosso... "Napoli sta morendo culturalmente" etc etc... Immagino che sei di Napoli marcos, mi riesce difficile pensare che una affermazione tale derivi da una persona che non vive appieno la città... E' comunque quello che hai scritto per me può essere considerato solo come il tuo punto di vista, io per esempio la penso esattamente al contrario... Il fatto che nei locali si suona poco o molto per me non è indice di nulla, stessa cosa per il numero dei concerti, il costo e via discorrendo. Oltretutto a naso non mi risultano queste cose... Dico a naso perchè non ho mai contato i concerti annualmente per confrontarli numericamente con quelli degli anni precedenti. I costi dei concerti mi sembrano più che accessibili, basta fare un piccolo paragone con i costi del calcio per rendersi conto. Nei locali si suona pochino, forse sono d'accordo, ma la cultura non c'entra, sono altre le ragioni per la quale si suona poco nei locali... Sulla qualità della musica non sono assolutamente d'accordo, conosco perfino "neomelodici" bravi o gente brava che suona con loro (poi un giorno magari mi spiegherete anche cosa significa neomelodico) La cultura napoletana è immortale, il legame che abbiamo con essa è indissolubile, è una parte molto profonda che risiede in noi da centinaia di anni.
Messaggi: 657 | Data Registrazione: Dic 2010  |  IP: Logged
maudoc
Member
Member # 3815

 - posted 16. Ottobre 2012 14:54      Profile for maudoc   Email maudoc         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
Mac, mai detto che la cultura non s'ha da pagare.
Ho solo voluto dire che, essendo in certi casi strapagata (ora meno ma la celebrità attizza sempre), la tendenza é voler diventare una rock-pop star piuttosto che un onesto operatore musicale nell'ombra.

Messaggi: 4117 | Data Registrazione: Giu 2004  |  IP: Logged
pierpaolo carboni
Member
Member # 15046

 - posted 16. Ottobre 2012 17:03      Profile for pierpaolo carboni           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
I napoletani hanno una buona attitudine verso l'arte in generale,
è un luogo comune pure questo e, secondo me, dello stesso tipo di quello espresso da Mac.

Messaggi: 683 | Data Registrazione: Nov 2011  |  IP: Logged
pierpaolo carboni
Member
Member # 15046

 - posted 16. Ottobre 2012 17:09      Profile for pierpaolo carboni           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
........ il punto era che il menestrello come dici tu non dev'essere pagato come un neurochirurgo . questo no ma va almeno pagato quanto un professionista qualunque, che magari ti ripara l'antenna o il pc .
giusto, a patto però che definisca cosa deve fare il menestrello di paragonabile al professionista che ti ripara l'antenna o il pc.

Perchè la cosa "pericolosa" è il messaggio ormai passato da parecchio che la "cultura" non si paga . non produce e non costa e "non si mangia" .
giusto anche questo, a patto però che si definisca meglio il fenomeno cultura.

stiamo girando intorno insieme a fisssschio di ninja che tenta di mordersi la coda.

Messaggi: 683 | Data Registrazione: Nov 2011  |  IP: Logged
Marcos2968
Junior Member
Member # 14690

 - posted 16. Ottobre 2012 17:12      Profile for Marcos2968   Email Marcos2968         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by @ntartide:
Ultimo msg e poi veramente mi allontano altrimenti ninja ci scioglie il gatto addosso... "Napoli sta morendo culturalmente" etc etc... Immagino che sei di Napoli marcos, mi riesce difficile pensare che una affermazione tale derivi da una persona che non vive appieno la città... E' comunque quello che hai scritto per me può essere considerato solo come il tuo punto di vista, io per esempio la penso esattamente al contrario... Il fatto che nei locali si suona poco o molto per me non è indice di nulla, stessa cosa per il numero dei concerti, il costo e via discorrendo. Oltretutto a naso non mi risultano queste cose... Dico a naso perchè non ho mai contato i concerti annualmente per confrontarli numericamente con quelli degli anni precedenti. I costi dei concerti mi sembrano più che accessibili, basta fare un piccolo paragone con i costi del calcio per rendersi conto. Nei locali si suona pochino, forse sono d'accordo, ma la cultura non c'entra, sono altre le ragioni per la quale si suona poco nei locali... Sulla qualità della musica non sono assolutamente d'accordo, conosco perfino "neomelodici" bravi o gente brava che suona con loro (poi un giorno magari mi spiegherete anche cosa significa neomelodico) La cultura napoletana è immortale, il legame che abbiamo con essa è indissolubile, è una parte molto profonda che risiede in noi da centinaia di anni.

Sì ovviamente sono di Napoli, altrimenti non avrei scritto di realtà che non conosco.
Gente brava ce n'è, non ho detto questo, sono i luoghi dove possono esprimersi o dove la gente può goderne che vanno scomparendo. E' questo che intendo per "morte culturale", non certo come qualità dei musicisti.
Già il fatto che mi porti come esempi i vari Bennato, Daniele, Esposito, Senese ecc. è indice del fatto che i nuovi talenti non hanno possibilità di emergere e nessuno li conosce, tranne i pochi addetti ai lavori o a quelli davvero appassionati.

Messaggi: 195 | Data Registrazione: Giu 2011  |  IP: Logged
MACDUFF
Member
Member # 14360

 - posted 16. Ottobre 2012 17:26      Profile for MACDUFF           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by pierpaolo carboni:
I napoletani hanno una buona attitudine verso l'arte in generale,
è un luogo comune pure questo e, secondo me, dello stesso tipo di quello espresso da Mac.

si ? e allora argomenta non far cadere stille dall'alto della tua saccenza . e copia e incolla di nuovo dei "filosofi" pensando di prendere in giro me . le cose le sai ...dille !
Messaggi: 3178 | Data Registrazione: Gen 2011  |  IP: Logged
pierpaolo carboni
Member
Member # 15046

 - posted 16. Ottobre 2012 17:33      Profile for pierpaolo carboni           Edit/Delete Post   Reply With Quote 
ok, cerco di argomentare meglio le stille della mia saccenza.

I napoletani hanno una buona attitudine verso l'arte in generale
questo è un luogo comune

a Napoli si canta sempre
questo è un luogo comune

Messaggi: 683 | Data Registrazione: Nov 2011  |  IP: Logged
@ntartide
Member
Member # 14265

 - posted 16. Ottobre 2012 18:17      Profile for @ntartide   Email @ntartide         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
"A Napoli si canta sempre" detta così a crudo potrebbe essere un luogo comune, anch'io l'ho pensato, ragion per cui sono intervenuto... Se io stesso chiedo chiarimenti per un presunto "luogo comune" di certo non vado a finirci io dentro (ricorda, i napoletani sono furbi)

..."i Napoletani hanno una buona attitudine verso l'arte" non è un luogo comune, è una constatazione scientifica. Poi ognuno si fa le proprie idee come vuole, il problema non sussiste... Le mie idee, quelle reali, si sono formate sul campo di battaglia, le vostre non so... E su queste note... mi sa che il post di ninja è andato a farsi benedire, chiedo scusa.

Per marcos... forse non ho colto quello che volevi dire, pazienza... ad ogni modo lasciamo perdere perchè sarebbe un discorso complicato da 1 a 10, mille... Oltretutto vedo che hai fatto anche un po' di confusione attribuendomi delle cose che ha detto MACDUFF o altro utente e non io.

Ora veramente mi fermo perchè ho il sentore che questo thread stia per sfociare nella solita barzelletta nord e sud...

Messaggi: 657 | Data Registrazione: Dic 2010  |  IP: Logged
Marcos2968
Junior Member
Member # 14690

 - posted 16. Ottobre 2012 19:00      Profile for Marcos2968   Email Marcos2968         Edit/Delete Post   Reply With Quote 
quote:
Originally posted by MACDUFF:
[Questo è il punto : il ricambio generazionale . l'avete avuto in cinema , in teatro ( ma non tanto bene [Smile] ma ancora c'è una "scuola" ) è come quella battuta : " ma in italia non c'è un Dustin Hoffman
proviamo a cercarlo magari ce ne sono due ! "qualcuno rispose cosi . e io ne son convinto .[/QB]

Mi limito alla musica che è il mio campo: il ricambio generazionale c'è, e di musicisti bravi ce ne sono tanti, solo che... come fanno a farsi conoscere se non ci sono occasioni per suonare? Tu dici che i locali non fanno cultura ma non è del tutto vero: negli USA, o a Londra, i club sono il vero cuore culturale delle città dal punto di vista musicale...entri in un pub e ti trovi Mike Stern sul palco, tanto per dirne una... Qua invece non si suona più, perché non ci stanno soldi, perché non si vuole investire, perché la musica di un certo tipo non interessa più, non lo so, i gestori dei locali ti dicono "non mi interessa se suoni bene o fai le pernacchie, mi interessa solo che porti un tot di persone". Questo è quello che accade, e secondo me è abbastanza triste
Messaggi: 195 | Data Registrazione: Giu 2011  |  IP: Logged


Fuso Orario: CET
This topic is comprised of pages: 1  2  3  4  5  6  8  9  10 
 
Post New Topic  Post A Reply Chiudi Topic    Sposta Topic    Delete Topic next oldest topic   next newest topic
 - Versione stampabile di questo topic
Hop To:

Contattaci | www.cubase.it | Cubase.it e la Privacy

© 2000 - 2023. Il materiale di questo forum e del sito è di proprietà di chi scrive. Nel caso vogliate citare del contenuto, indicatene sempre la fonte.

Powered by Infopop
UBB.classicTM 6.3.1.2

Se questo sito ti è utile fai una donazione!
Tutti i contributi andranno a coprire i costi per il mantenimento del sito e del forum.

Un grosso grazie a chi vorrà supportarci.