Il primo test di Cubase Pro 8

Sono passate circa 7 ore dal momento della presentazione ufficiale, ed eccoci qua, con il nostro bel Cubase Pro 8 nuovo fresco fresco di installazione. Dopo una rapida sbirciata al manuale (in realtà, le operazioni sono abbastanza intuitive) ecco una prima carrellata su alcune nuove funzioni.
a cura di cubaser

Iniziamo con la nuova finestra principale: sulla destra fa bella mostra di sé un browser (sto scrivendo su un macbook con lo schermo da 13”, quindi la visualizzazione è un po’ compatta).

cubase_pro_8_02

Cubase 8 Pro:: Browser

è diviso in due zone, Instruments, che visualizza gli strumenti virtuali attualmente caricati nel progetto (la finestra F11 continua ad esistere, of course, ma in questa posizione è tutto più facile) e Media Bay che indicizza tutto ciò che contiene il programma ed anche lo stesso PC, consentendo tramite il campo apposito la ricerca di qualsiasi tipo di documento in qualsiasi posizione.

La gestione dei preset è molto immediata: una volta selezionato il preset desiderato, basta trascinarlo nel Display event e verrà caricato assieme al suo strumento virtuale in una nuova traccia; lo stesso accade per creare una traccia, importare un midifile od un loop, e finanche caricare un effetto in insert su una traccia.

 

VCA Fader
Un VCA fader è un master fader che può pilotare i canali ad esso assegnati. A differenza di una traccia gruppo, che si limita a modificare la somma audio dei canali che le sono assegnati, un VCA fader modifica contemporaneamente la posizione dei faders delle tracce assegnate. A differenza del tradizionale sistema Channel link o Quick link, il VCA fader non vincola i controlli di traccia ad esso assegnati; per spiegarmi meglio, mentre una modifica ad un fader, o l’inserimento e la modifica di un parametro di un gruppo di canali linkati si ripercuote su tutti gli altri canali del gruppo, i canali assegnati ad un VCA fader possono essere editati singolarmente, anche se il movimento del VCA fader stesso li coinvolge contemporaneamente. Creare un VCA fader è molto semplice: è sufficiente selezionare i canali desiderati nell’ Inspector del MixConsole, cliccare con il tasto destro, aggiungere il VCA fader; una volta creato, sarà possibile modificarne le proprietà da una finestra del tutto analoga a quella che assegna gli oggetti da concatenare ad un Channel Link

cubase_pro_8_03

Cubase 8 Pro: Vca Faders

 

Render in Place
Tracce audio, midi o instrument possono essere renderizzate istantaneamente, con la reimportazione nel progetto e la messa in mute contemporanea della sorgente.

Nella figura, una zona della traccia Virtual Instrument viene renderizzata, reimportata nel progetto mentre la parte midi relativa viene messa in mute. Tramite il parametro Tail Size nel campo Render Setup ho impostato una coda di un secondo oltre il locatore destro per non troncare il riverbero.

Nello stesso campo è possibile specificare il percorso del rendering, nel caso la traccia avesse un particolare routing o ad essa fosse assegnato un effetto in mandata.

Render in Place

Render in Place in Cubase 8 pro

Se più di una traccia è selezionata contemporaneamente,  l’opzione “mix down to one track” effettua il bounce relativo mixandole tutte nella traccia destinazione; se invece l’opzione è deselezionata, le tracce verranno esportate singolarmente e contemporaneamente.

 

Virgin territories
Si potrebbe tradurre liberamente “terra di nessuno”; creando un Virgin Territory è ora possibile muovere parametri fra due punti di automazione senza che i punti che li contornano subiscano variazioni, e senza che il parametro sia legato all’automazione già esistente.

La funzione si abilita dal pannello delle automazioni; si delimita il gap con lo strumento selezione, schiacciando il tasto DEL o Backspace. Una volta creato il gap tra due punti, è possibile muovere un parametro liberamente

Virgin Territories

Cubase Pro 8 Virgin Territories

La funzione “riempi gli spazi vuoti con il valore attuale” richiude il gap inserendo il nuovo valore; questa funzione è utile per provare diverse regolazioni senza dover necessariamente scriverle e fissare quella che più soddisfa.

cubase_pro_8_06

 

Direct Routing
È ora possibile inviare contemporaneamente una traccia a più bus di uscita. Un nuovo campo Direct Routing è stato aggiunto al menu Rack nel MixConsole. È possibile inviare singolarmente, o contemporaneamente se la funzione è attiva, un canale del mixer fino ad 8 diverse destinazioni

Direct Routing

Direct Routing

 

Plugin Manager
In questa nuova finestra è possibile riordinare i plugin disponibili in base alle proprie preferenze di utilizzo o di catalogazione, semplicemente trascinandoli nelle cartelle già disponibili o creandone di nuove. I plugin possono coesistere in diverse categorie, ed è disponibile una funzione di ricerca testuale.

Plugin Manager

Cubase Pro 8: Plugin Manager

Cubase 8 è disponibile nelle versioni PRO ed Artist; richiede Windows 7 o 8, oppure OSX 10.9 o superiori, requisiti minimi CPU dual core e 4 Gb di Ram, 8 consigliata; (lo sto testando su Mavericks, I7 2,9 GHz, 8 Gb Ram)

Infine
Basta collegarsi al canale YouTube di Cubase.it oppure premere play per i nuovi Cubase Pro 8 Tutorial in ITALIANO:

 

Cubase Pro 8 Tutorial in ITALIANO

Buona visione!
cubaser

per saperne di più:
http://www.steinberg.net/en/products/cubase/whats_new.html

Buon Cubotto a tutti!
Cubaser è Valerio Nigrelli, inizia prestissimo a farsi le ossa nei service audio scaricando furgoni di attrezzature.

Appassionato di home recording lavora nel campo ormai da circa 20 anni. Dal giugno del 2005 ha raggiunto col nickname cubaser (visto il suo sviscerato amore per questo software) la comunità dei forum di cubase.it.

È docente certificato Steinberg

Potete scrivergli su valerionigrelli@cubase.it
Potete navigare fino al suo sito www.valerionigrelli.it
Potete andarlo a trovare nel suo negozio:

Easyprint
Via Ognissanti, 9
35129 Padova
Tel. 049 8079043